Pensieri: un’integrazione reale è veramente possibile?

4

7 maggio 2016 di Scarpe Sciolte

Visto che questa rubrica mi richiede pochissimo tempo e ho deciso di renderla completamente estemporanea al Blog, non vedo perchè non dire la mia sul risultato di Londra.
Oggi i londinesi ci hanno insegnato che l’integrazione è possibile e anzi, è anche auspicabile.
Avere un immigrato di origini Pakistane, peraltro musulmano, al comando di una delle capitali più influenti del pianeta è, per un italiano, pura e semplice fantascienza.
Perdonatemi se vengo da un paese in cui il 25 Aprile, anzichè festeggiare la libertà e la vita, si fa ancora il saluto romano, per di più dentro una chiesa e con il benestare del prete di turno.
Perdonatemi se vengo da un paese dove il colore e la lingua sono ancora dei problemi.
Perdonatemi se vengo da un paese in cui viene visto come cosa normale avere Gesù e benito mussolini sulla stessa bacheca.
Perdonatemi se vengo da un paese in cui si preferisce forare un gommone piuttosto che aiutarlo a restare a galla.
Perdonatemi se vengo da un paese dove la guerra fra poveri è il secondo sport nazionale. Dopo il calcio ovviamente.
Perdonatemi se vengo da un paese dove un musulmano è inequivocabilmente un terrorista e un romeno inequivocabilmente è un ladro.
Perdonatemi se vengo da un paese dove il voto ormai si compra con due scarpe. Quella sinistra durante l’accordo e quella destra dopo il voto.
Perdonatemi se vengo da un paese dove il welfare Si, ma solo se sei italiano e, aspetta, adesso che ci penso non devi essere nemmeno napoletano, siciliano o calabrese…
Perdonatemi se vengo da un paese dove il massimo della cultura è Canale 5 vista sul 40 pollici a LED preso a rate da Mediaworld.
Perdonatemi se vengo da un paese che ormai è l’ombra di se stesso e nella cui ombra ormai non mi ci rispecchio più…
Perdonatemi infine se proprio per questi motivi l’ho lasciato.
Oggi Londra ci ha insegnato che si può avere un pensiero diverso. Radicalmente diverso.
Libero, multiculturale e fuori dagli schemi e, che vi piaccia o no, questi spocchiosi bevitori di Thè, oggi ci hanno dato una lezione che tutto il mondo moderno dovrebbe analizzare.
Esiste la vera integrazione e la vera libertà? Oggi, 6 Maggio 2016, in quel di Londra, credo proprio di si.
Voi tenetevi Gasparri.
Buonanotte.

 

 

Annunci

4 thoughts on “Pensieri: un’integrazione reale è veramente possibile?

  1. Luigi ha detto:

    Ottimo articolo. Aggiungerei però che in Italia c’è un problema ancora più profondo della semplice integrazione. Una volta lessi un articolo, veramente illuminante, che sosteneva che per molti in Italia la felicità è vista come qualcosa di grave, quindi va combattuto chi è felice e chi vuol essere felice. Per esperienza personale devo dire che è la verità, è uno dei motivi che sta spingendo ad andarmene, infatti.

    Mi piace

  2. LaPasionaria ha detto:

    Condivido quello che hai scritto dell’Italia, tutto verissimo. Pero’, per quanto riguarda la questione dell’integrazione nel Regno Unito, nei miei sei anni di permanenza ho avuto modo di osservare che molto spesso e’ solo di facciata. Il razzismo, sia contro gli europei ed extracomunitari, e’ ancora molto forte, specie in alcune zone dell’Inghilterra. Per non parlare di quando sono invece alcune minoranze etniche a non volersi integrare ma rischio di diventare politically incorrect.

    Mi piace

    • Scarpe Sciolte ha detto:

      mi dispiace tu abbia vissuto delle brutte esperienza, tuttavia non è la prima volta che mi capita di sentire che “giu in Inghilterra” si siano verificati casi di intolleranza. Fortunatamente in Scozia la cosa è radicalmente diversa.
      Diciamo pure che questi tizi in gonnella non hanno problemi ad accettare “i forestieri” 😉

      Piace a 1 persona

      • LaPasionaria ha detto:

        Concordo, mai avuti problemi in Scozia. Soprattutto, sono tutti sempre molto gentili e super disponibili. Anche quando sono “irritati” hanno un modo diverso e piu’ civile di dire le cose rispetto ai loro vicini oltre il vallo.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

La nostra guest house

Ciao bella gente! É con estremo piacere che vi informo che finalmente la nostra guest house é pronta! Se cercate, quindi, un bel letto matrimoniale comodo con TV e Wi-Fi vi consiglio di dare un'occhiata al nostro sito web! Stefano, Federica, la piccola Ale e quel mattacchione di Totó, vi danno il benvenuto a "The Shire": la nostra guest house nel cuore della Scozia Centrale :-) www.theshireguesthouse.com

Archivio

Calendario dei post

maggio: 2016
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: