Pensieri: Election Day 6/5/16

6

6 maggio 2016 di Scarpe Sciolte

Finite le elezioni, e confermata la popolaritá di Nicola Sturgeon e del suo SNP, mi permetto di scrivere un brevissimo pensiero, frutto di una mezz’ora di tempo libero ricavata in un venerdí lavorativo fortunatamente molto calmo.
Sará una cosetta diversa dal solito, senza troppi fronzoli, breve e concisa.
Una cosa improvvisata e fatta a rate in un venerdí pomeriggio quindi accontentatevi e fate poche storie! 😉
Benvenuti quindi nel primo articolo della rubrica “Pensieri”.
Scrivo queste quattro righe perché mi é venuta voglia di dire le mie “impressioni di settembre”, citando la PFM, riguardo il voto di ieri.
Non voglio parlare di politica, o almeno non ancora, visto che i dati per Londra non sono ancora chiari, e focalizzeró la vostra attenzione su quelle che sono state le sensazioni che ho avuto andando ad esprimere per la prima volta il mio giudizio negli Scottish Poll.
Prima di tutto é bene sapere che per votare é sufficiente visitare l’apposito sito web  e spendere un massimo di 5 minuti davanti al computer. Tutto qua. Senza andare in giro, spendere soldi in benzina/biglietti del bus, litigare con l’impiegato del comune, risolvere l’enigma in aramaico, prendere l’uovo di drago, andare nel bagno di Mirtilla, decodificare l’enigma facendo apnea in vasca e, con il tempo che ti rimane, affittare un idrovolante per trarre in salvo l’antico vaso simbolo di ogni ubriacone che si rispetti.
Per registrarmi, da totale immigrato quale sono, ho speso 5 minuti su un sito web. Tutto qua.
Ora, una volta iscritto, dopo qualche giorno ti arriva, scontato come il Lag sui server Blizzard, la conferma cartacea con il numero identificativo relativo al registro elettorale.
Per le elezioni che si sono tenute ieri, abbiamo ricevuto “l’invito” circa 4 settimane prima della data delle elezioni che, per i meno informati, ricordo essere stata il 5 di Maggio.
Siccome sono uno di quelli che crede che votare sia un diritto e anche un dovere, in queste settimane ho cercato, come un moderno Fantozzi, ogni informazione possibile e immaginabile riguardo candidati, partiti, sassi, grotte e tombini.
Alla fine mi sono fatto la mia idea strampalata e dopo cena, complice una gradevolissima serata come non se ne vedeva da millenni, siamo usciti e siamo andati ad esprimere il nostro parere senza doverci vestire come lapponi durante una tormenta.
Le cabine elettorali per la mia zona, erano state installate nella chiesa di St John, una bella chiesa ovviamente gotica, accanto ad una piccola area verde con delle panchine in legno e un monumento ai caduti di Bathgate durante la Grande Guerra.
Devo ammettere che votare per la prima volta é stato strano…
Nonostante credo che le modalitá di voto siano uguali persino su Tralfamadore, mi sono soffermato a leggere la semplice “guida al voto”.
Letta la paginetta ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti: “praticamente come da noi”; come se ci aspettassimo chissá cosa… Vabbé fatta la premessa abbastanza inutile ci appropinquiamo verso il salone dove era stato montato tutto.
Una cosa molto strana é che, almeno dove siamo stati noi, le cabine elettorali in realtá sono aperte. Hanno ovviamente dei divisori laterali ma sono completamente prive delle tende e, secondo la mia modesta opinione, o IMHO, come dicono i piú giovani, rende quella simpatica trattativa definita “voto di scambio”, praticamente impraticabile.
Grazie al fatto che avevamo portato gli “inviti” ricevuti per posta, non ci sono stati chiesti i documenti. La simpatica signora dietro il registro ha segnato l’orario di arrivo e ci ha dato le schede per il voto. Ci siamo sparati le due X con la matitozza speciale e siamo abbiamo riposto le tessere ognuna nell’urna del colore corrispondente.
Un piccolo dettaglio degno di nota é relativo al tipo di scheda che ci hanno dato: molto piú simile a delle ricevute da mercato in dimensione maxi che a delle vere e proprie schede. Vabbé alla fine il dettaglio é irrilevante.
Dopo uno scambio di battute con la signora dei registri, ci congediamo con un sorriso e, grazie al fatto che ormai durante questa periodo dell’anno il sole tramonta intorno alle 9 e mezza abbondanti, ne abbiamo approfittato per fare due passi e andarci a gustare un bel tramonto rosso fuoco come solo la Scozia puó regalare…
Buonanotte
Ste

Annunci

6 thoughts on “Pensieri: Election Day 6/5/16

  1. Luigi ha detto:

    Ho visto che però il SNP non ha ottenuto la maggioranza assoluta e i laburisti sono crollati. In compenso sono aumentati verdi e libdem. Mentre posso capire la crisi del labour non ho capito come mai i nazionalisti abbiano perso voti, sebbene siano ancora il primo partito.
    Come mai secondo te?

    Mi piace

  2. Ema ha detto:

    Sono rimasta scioccata dal fatto che non mi abbiano chiesto un documento… cmq qui l’SNP vince ma le stesse persone che votano x quel partito hanno votato No all’indipendenza…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

La nostra guest house

Ciao bella gente! É con estremo piacere che vi informo che finalmente la nostra guest house é pronta! Se cercate, quindi, un bel letto matrimoniale comodo con TV e Wi-Fi vi consiglio di dare un'occhiata al nostro sito web! Stefano, Federica, la piccola Ale e quel mattacchione di Totó, vi danno il benvenuto a "The Shire": la nostra guest house nel cuore della Scozia Centrale :-) www.theshireguesthouse.com

Archivio

Calendario dei post

maggio: 2016
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: