SIM UK dall’Italia gratuitamente! Possibile? Certo che si!

14

22 novembre 2015 di Scarpe Sciolte

Finalmente, ispirato come un vigile di fronte ad un SUV in tripla fila, parto con questo articolo che ha tutte le intenzioni di questo mondo di essere breve, veloce e immediato.

12189131_10207646255985202_2123655906944839277_n

Jim non mi crede…

Purtroppo sia io che voi sappiamo bene che mi dilungheró talmente tanto che Ben Hur a confronto potrá essere paragonato ad un prologo di un posto al sole.

blog

Una parte del cast di Ben Hur

Veniamo rapidamente al motivo di questo articolo: come ordinare una SIM UK dall’Italia.

Ora qualcuno potrebbe pure domandarsi: “Ma io che ci faccio con una SIM UK? Non posso comprarmene una quando arrivo?”

La risposta di ogni ominide senziente sarebbe sicuramente: “Certo che si”!

Ma allora perché é importante possedere una SIM UK mentre si risiede nel paese che ha dato i natali a Leonardo da Vinci, Caravaggio, Pirandello e Matteo Salvini?

caravaggio

Una rara foto del Caravaggio mentre pensa all’uomo vitruviano, pochi minuti dopo l’uscita del suo ultimo best seller: Il fu Matteo Padan

Semplice! Se volete mettervi a cercare lavoro “da casa”, la miglior cosa, é indicare sul proprio CV un numero di telefono UK perché spesso, il numero di telefono italiano, comporta il problema di essere scartati a priori in quanto, credo, sia sinonimo di “indisponibilitá immediata”.

Ovviamente se avete un curriculum che certifica che siete in grado di far volare i razzi su Marte mettendo insieme una graffetta, un attash e un tombino, non credo che il numero di telefono UK possa essere un fattore limitante ma, visto che non tutti hanno un tombino a disposizione, bisogna passare per “la gavetta”.

tvm170aq_edit

McGyver costruisce razzi ai quali si attacca….

Purtroppo partire da zero comporta che si é parte della massa e, in quanto tale, anche ogni piccolo dettaglio é importante e, la SIM, non é una cosa da sottovalutare.

Un altro motivo per il quale sembrerebbe utile avere una sim UK, é quello di prenotare in anticipo il colloquio per la richiesta del National Insurance Number (NIN).

sailor moon.jpg

Una Sailor Moon completamente casuale e decontestualizzata

La leggenda narra che se chiami dall’Italia l’apposito numero per la richista del NIN e comunichi che sei giá nel territorio UK, il simpatico operatore non fará nessun problema e, gentile e premuroso come un cardiochirurgo durante una visita privata, vi fisserá un appuntamento per richiedere il codice previdenziale NECESSARIO per lavorare qui nel Regno Unito.

Per tutti coloro i quali trovassero utile avere qualche info in piú riguardo il NIN, vi invito a cliccare con forza e ripetutamente sulla scritta Bollotto: Bollotto

Diciamo che i piú furbi fanno questo giochetto per risparmiare qualche giorno. Io personalmente non me la sono sentita e ho “fatto il bravo”.

12189131_10207646255985202_2123655906944839277_n

Jim continua a non credermi…

Bisogna tenere presente peró che magari avere il numero prima di essere sul suolo britannico puó essere una bella furbata perché l’appuntamento per il NIN puó essere fissato fino a 2 settimane dopo la telefonata all’ufficio preposto e, in questo modo, si evita di stare in UK senza sto benedetto NIN.

Ovviamente le 2 settimane non sono la regola e, il tempo di attesa dipende dal periodo in cui si richiede l’appuntamento. Nel mio personalissimo caso sono arrivato qui a Febbraio, che non é che sia proprio un mese particolarmente pieno di gente e, il simpatico addetto al telefono, mi fissó l’appuntamento a meno di una settimana di distanza.

Ora peró torniamo al motivo di questo articolo: come ordinare una SIM UK dall’Italia.

Vi propongo due metodi:
Il primo é seguire la guida qui sotto, il secondo é mandarmi via messaggio privato sulla pagina facebook di Scarpe Sciolte il vostro nome e indirizzo e ve la faccio mandare direttamente io!  Clicca QUI per andare direttamente sulla mia pagina FB.

Se siete tipi “me lo faccio da solo”, non dovete fare altro che proseguire nella lettura.In primis il metodo che sono qui ad indicarvi funziona per le SIM della GIFFGAFF e, se siete intenzionati ad altri operatori purtroppo non sono in condizione di darvi una mano come si deve ergo, non c’é trippa pe gatti!

Ma ora cominciamo!

Come prima cosa, banale come il parente che a Natale al primo numero estratto strilla AMBO, dobbiamo andare sul sito della GiffGaff. Per i piú pigri consiglio di cliccare direttamente sul link qua sotto!

LINK QUA SOTTO!

Ora clicchiamo sull’amichevole pulsantone recante l’incomprensibile scritta: Order a Free SIM

ORDER

L’amichevole pulsante giallo

Inserire adesso negli appositi campi il vostro Nome, Cognome, indirizzo email e il seguente Postcode: E4 5RR.

Una volta inserito il postcode cliccato sul pulsantino nero accanto al campo del codice postale “Find Address”.

find address

e non dite che non vi voglio bene…

La pagina, a causa di un processo mistico, fará comparire dei riquadri aggiuntivi che andranno riempiti con le seguenti informazioni:

Address line 1: Nome della via e numero civico

Address line 2: CAP, cittá e provincia (Senza parentesi)

Town: Un semplicissimo ITALY andrá piú che bene.

Per i piú “duri” di comprendonio suggerirei di buttare un occhio nell’immagine qua sotto!

ADDRESS

Diciamo pure che, grazie ad un’immagine cosí esaustiva, il margine di errore é ridotto al minimo!

Una volta riempiti i campi cliccare sul bottone giallo “Order you free SIM” e, se tutto é stato fatto come descritto in precedenza dovrebbe apparire un messaggio di conferma in cui si viene informati che la SIM é in viaggio!

Tempo qualche giorno (generalmente 7/10 giorni) e la simpatica SIM sará a casa vostra!

Facciamo un salto temporale con il nostro TARDIS immaginario,  di 10 giorni!

tumblr_m19nfpnqg91r3ovdbo1_500

Il dottore, come giá detto, non guasta mai….

Suonano al citofono e il simpatico corriere/postino, vi lascia il pacchetto con la vostra preziosa SIM all’interno.

Cosa fare ora?

Niente di piú semplice, o cari discepoli avidi di conoscenza! Basta ritornare sul sito della GiffGaff e cliccare sul pulsantone bianco “Activate a SIM”, seguire la procedura guidata e acquistare una goodybag o del credito da aggiungere alla carta e il gioco é fatto!

ACTIVATE

L’inquietante bottone nero….

Ora, cari amici, anche voi sapete come ordinare una SIM UK dall’Italia e, peraltro, l’intero processo é pure gratuito!!!

12189131_10207646255985202_2123655906944839277_n

La mancanza di fiduca di Jim comincia a stancarmi…

Questo articolo, per il momento finisce qui e vi ricordo che condividere questo articolo, il blog e qualsiasi altra cosa riguardo di ScarpeSciolte, fa bene alla pelle e cura in modo definitivo le doppie punte.

uncle bill

Se non condividete Zio Bill s’inalbera… Me l’ha detto dieci minuti fa! Ve lo giuro…

Alla Prossima

Ste

Annunci

14 thoughts on “SIM UK dall’Italia gratuitamente! Possibile? Certo che si!

  1. lauryn77 ha detto:

    integro il tuo articolo: io ho ordinato la sim da qui http://giffgaffdelivery.com/it/index.html e solo dopo la si attiva indicando tutti i dati che hai segnalato. la mia è arrivata dopo 7 gg, come promesso 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Luca M. ha detto:

    Ciao Stefano. Complimenti per il blog, veramente molto bello e molto utile. Volevo farti una domanda, scusa se OT. In un tuo vecchio articolo hai parlato del NIN, ma per richiederlo basta recarsi al Job Center o c’è bisogno di qualche documento? Io ho letto il sito GOV.UK e c’è scritto che bisogna portare il passaporto, la patente e il certificato di nascita. E’ così?

    Mi piace

    • Scarpe Sciolte ha detto:

      Carissimo! Innanzitutto grazie per i complimenti (fanno sempre piacere)! Per quanto riguarda il NIN devi chiamarli per l’appuntamento e presentarti al Job Centre con un documento di identità valido. Nel mio caso ho richiesto il tutto con la carta d’identità. Easy no? 😉

      Mi piace

  3. Scarpe Sciolte ha detto:

    Piccola aggiunta per chi se lo domandasse… La SIM GiffGaff funziona anche in Italia ma, ovviamente, solo in Roaming. Chi riceve una chiamata paga qualcosina e non ho neanche lontanamente provato a collegarmi in rete in Roaming. Per ogni info casomai mandate un mess all’assistenza clienti giffgaff! Saluti

    Mi piace

  4. Luigi ha detto:

    Buonasera a tutti, in particolare al padrone di casa. Mi associo anch’io ai complimenti per il blog e alle utilissime info rilasciate.
    Detto questo volevo chiedere un chiarimento in merito alla SIM. Inizio raccontando la mia storia. Vorrei trasferirmi anch’io in UK e come giustamente introdotto nell’articolo avere un numero di cell britannico potrebbe essere molto utile. Tuttavia non ho ancora progettato quando partire e quindi in base alle vostre esperienze domandavo se ordinare una SIM gratuita dall’Italia ma poi non attivarla almeno fino a quando non ho organizzato la partenza potrebbe portare alla scadenza della SIM (perdonatemi se potrei dire fesserie, ma in fatto di telefonini sono un vero ignorante :-D). Inoltre ho visto che quando si preme il tasto “Activate your SIM” spunta di sopra un messaggio in cui si consiglia di essere sicuri di avere un indirizzo UK prima dell’attivazione. Perchè? Non è sufficiente avere l’indirizzo in Italia e magari attivarla anche da lì?

    Ringrazio in anticipo per gli eventuali chiarimenti, sperando magari di poterci incontrare in quel di Edimburgo, se il destino lo vorrà 😀

    Cordialmente,
    Luigi

    Mi piace

    • Scarpe Sciolte ha detto:

      Ciao Luigi! Grazie ovviamente per le belle parole!
      Vengo subito al punto. Quella procedura che indico é una forzatura fatta proprio per poter ricevere una SIM in italia. Non preoccuparti quindi é una procedura piú che testata dal sottoscritto 😉
      Per quanto riguarda un’eventuale scadenza non sono sicuro che quelle sim scadano, anche perché, fintanto che non vengono attivate sono prive di numero (il numero di telefono ti verrá creata appena attivata).
      Considerando che i tempi di attesa sono di circa 7 giorni, non ha senso ordinarla millenni prima della partenza. Io nel mio caso la presi circa un mesetto prima.
      Cheers
      Ste

      Mi piace

    • lauryn77 ha detto:

      ciao luigi, io sono ancora in ITalia e l’ho attivata i primi di dicembre. ho speso qualche euro in traffico internet, scendendo sotto le tre sterline, e ora mi dice di ricaricare entro il 18/3 altrimenti mi scade. diciamo che se la tieni troppo tempo sotto le 3 sterline parte il countdown.

      Piace a 1 persona

  5. Aquila Noctis ha detto:

    Ciao Stefano!

    Vedo che si puo ottenere una carta gratis da qui e te la mandano, tuttavia per ricevere almeno telefonate serve che ci sia credito, mi sbaglio?
    Intuisco che i primi 5 sterline di credito ti appaiono solo se attivando ce ne metti tu 10, corretto?
    Grazie

    Mi piace

    • Scarpe Sciolte ha detto:

      Tutto verissimo. Le 5 sterline sfruttabili solo se acquisti credito o una goodybag (il pacchetto mensile) da almeno 10 sterline.
      Nel tuo caso, per ricevere chiamate dovrai avere del credito disponibile quindi la miglior soluzione é ricaricare il telefono di 10 sterline, in modo tale da pagarne solamente 5, sfruttando le 5 sterle di Welcome Pack
      Spero di averti chiarito ogni dubbio, in caso contrario qua 😉
      Saluti
      Ste

      Mi piace

  6. Lorenzo ha detto:

    Ciao Stefano sono Lorenzo, ho lasciato un commento qualche giorno fa nel post “La scarpa del mese-Ilaria” ponendo alcune domande sulla Scozia (a cui tra l’altro apparte te, nessuno ha risposto nello specifico)
    Ho seguito il tuo suggerimento e mi sto leggendo un po alla volta i tuoi articoli che trovo essere una utile e inesauribile miniera di informazioni.
    Volevo chiederti un chiarimento: ho seguito tutti i passaggi come da te spiegato qui nell’articolo e oggi mi è arrivata fresca fresca e nel giro di 3 giorni (ho fatto l’ordine Domenica pomeriggio) la SIM dal Regno Unito; anch’io però come Luigi che ha commentato sopra ho lo stesso problema e sul sito mi chiede di avere un indirizzo in UK prima di attivarla mentre ora io sono in Italia e non arriverò in Scozia prima di Ottobre. Come posso aggirare questa cosa? Se eventualmente la attivassi dopo un mese, cioè in loco, cosa accadrebbe? Avere già da ora il numero inglese sarebbe meglio perchè devo inserirlo nel CV che sto preparando e non vorrei che attivandola pur non avendo ancora l’indirizzo britannico si possa invalidare la SIM o qualche altro casino. Grazie infinitamente e quando arrivo li se vuoi vediamoci per una pinta! Saluti. 🙂

    Mi piace

    • Scarpe Sciolte ha detto:

      Ciao Lorenzo!
      Per quanto mi ricordo agli inizi quando attivaila sim avevo messo l’indirizzo italiano senza problemi.
      Ad ogni modo, puoi sempre prendere un indirizzo casuale e metterlo no?

      Mi piace

      • Lorenzo ha detto:

        Ciao Stefano!
        Se mettendo l’indirizzo italiano sei sicuro che non mi crei problemi in seguito allora va bene, logicamente c’avevo pensato pure io, ma non essendo sicuro ho preferito prima chiedere info a chi sicuramente ne sa più di me a riguardo. Sai meglio di me che li le cose funzionano diversamente rispetto alla nostra cara Italia e magari per fare lo “svelto”, anche fosse soltanto per una sim card, poi alla fine rischio di rimetterci pure e non è proprio il caso! xD

        Grazie mille! :0)

        Mi piace

  7. Scarpe Sciolte ha detto:

    vai tranquillo non c’è nessun tipo di problema 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

La nostra guest house

Ciao bella gente! É con estremo piacere che vi informo che finalmente la nostra guest house é pronta! Se cercate, quindi, un bel letto matrimoniale comodo con TV e Wi-Fi vi consiglio di dare un'occhiata al nostro sito web! Stefano, Federica, la piccola Ale e quel mattacchione di Totó, vi danno il benvenuto a "The Shire": la nostra guest house nel cuore della Scozia Centrale :-) www.theshireguesthouse.com

Archivio

Calendario dei post

novembre: 2015
L M M G V S D
« Set   Feb »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: