Domenica è sempre Domenica…

Lascia un commento

9 febbraio 2015 di Scarpe Sciolte

Dopo un inizio avventura entusiasmante come un sermone in peruviano, oggi mi sono svegliato e mi sono detto: alziamo gli occhi dal telefono e proviamo a guardarci intorno!

Ebbene si. In questi giorni sono stato due volte ad Edimburgo per lavoro e ho camminato come un pellegrino afflitto da sensi di colpa sulla via di Santiago e non ho mai alzato gli occhi dal cellulare.

Probabilmente vi starete chiedendo, curiosi come marmotte durante il disgelo, perché abbia passato tutto il tempo con gli occhi incollati al telefono.

Sono un malato degli smartphone? NO

Mi stavo facendo i selfie posizionando la bocca in modo assurdo? NO

Stavo cercando di godere appieno della risoluzione dello schermo a led del mio lumia? NO

Semplicemente ero intento a parlare con i miei cari in Italia. Come già ampiamente descritto nell’articolo precedente, Skype mi ha tenuto in carreggiata e ha evitato che la malinconia prendesse il sopravvento.

Tafazzi mentre rilegge le mie esternazioni sulla malinconia

Bene, fatta questa premessa, oggi ho deciso di staccare gli occhi dal cellulare e mi sono guardato intorno.

E’ bene che io spieghi che in Scozia gli uffici pubblici chiudono tutti alle 5 di pomeriggio e il week-end purtroppo non è possibile fare nulla, salvo partecipare allo sport nazionale praticato da grandi e piccini: il bere ad oltranza.

probabilmente io fra qualche anno…

Ebbene sì, i simpatici uomini in gonnella (ma anche le donne) bevono come turchi. Bevono talmente tanto che tra i turchi gira il detto “bevi come uno scozzese”.

Un turco che si arrende di fronte alla supremazia alcolica degli scozzesi

Dato che chi mi conosce sa bene che non sono un bevitore (bevo solamente la birra e non deve essere nemmeno troppo alcolica), ho trovato un hobby meno lesivo sia per il fegato che per il portafogli: Camminare.

NB: Da qui prende spunto “Lo Hobby” di Tolkien.

Una scena del film Lo Hobby.

Ho camminato talmente tanto che Forrest Gump a confronto ha fatto solo il riscaldamento.

Forrest è preoccupato perché non riesce a raggiungermi

Oggi in particolare ho girato randomicamente, come un testimone di geova il martedì mattina. Il fatto che qui è tutto diverso, dall’architettura alla natura, giova molto alla curiosità e, questo, ti spinge a girovagare per i vialetti e per i giardini di questo splendido giardino che è la Scozia e, oggi, ho percaso trovato un posto tipicamente “Scottish-Style“: Il castello di Torwood.

Comminando senza sosta come Denzel Washington in “Codice Genesi” abbiamo trovato lungo la strada un cartello: Path to Torwood Castle.

Il segnale più invitante del globo...

Il segnale più invitante del globo…

Il fatto che la parola Path sta a significare Sentiero e che la freccia indicava un bosco di conifere ha acuito i miei sensi di ragno e mi sono addentrato “nel folto della foresta”.

Mi sono trovato davanti un bosco che rispettava tutti i canoni inglesi:

1) Muschio come se piovesse

Una tipica macchina scozzese

2) Rocce stondate

ecco a voi una rara immagine di alcuni sassi selvatici

3) Atmosfera da bosco di Macalania (senza luci volanti però)

Il bosco di Macalania – Final Fantasy X

Dopo una scarpinata neanche tanto impegnativa, sopra un fango ghiacciato duro come il pane vecchio di 3 giorni, siamo arrivati alla sommità del boschetto e abbiamo trovato un bel castellaccio diroccato.

Il castello di Torwood

Il castello di Torwood

Accolti, alla sommità della collina, da una brezza che ci accarezzava il volto con la delicatezza di un tosaerba e dalla temperatura simile ad una Freeze-ball di Sub Zero, ho potuto ammirare con curiosità la vallata sottostante e, ad un centinaio di metri, una maestosa pala eolica.

Io mentre ammiro il panorama scozzese dall’altura

Mò voi dite quello che vi pare ma a me le pale eoliche piacciono. D’altronde De gustibus not disputandum est! No?

Incomprensioni latine

Vabbè fatto sta che, come si dice nella provincia di Roma, se semo fatti na pagnottella ITALIANA (classico pane e salame), e siamo ripartiti per casa.

Tipica pagnottella scozzese

Diciamo pure che il giretto è durato all’incirca 5 ore. In queste ore siamo stati fermi si e no 30 minuti e questo spiega perché stasera i miei piedi hanno chiamato il sindacato e mi sono giunte alle orecchie delle voci circa una vertenza… Boh speriamo bene.

Il mio piede ritornati a casa

La giornata di oggi è stata in netto contrasto con la giornata di ieri (ebbene si voglio parlare a ritroso manco stessimo vedendo Memento). Purtroppo la persona che ci ospita ha una fissa strana con il wi fi (manco c’avesse l’anonymous come vicini) e non siamo riusciti a farle cambiare idea circa la configurazione di un access point quindi, a casa, navighiamo con i cellulari, utilizzandoli come modem. Nonostante la ricezione delle SIM giffgaff non sia malaccio, comprenderete bene che, cercare una casa, mandare qualche curriculum, passare ore e ore e ore al telefono su skype e scrivere articoli su sto cavolo di blog un pò di banda se la ciuccia!

I vicini secondo la signora che ci ospita

La decisione quindi è stata: Andiamo in centro, troviamo un bar che gentilmente ci doni corrente e wi fi e bivacchiamo per tutta la giornata.

Risultato: Siamo stati fermi in un bar per una giornata sana. Abbiamo speso un pozzo di sterline però almeno abbiamo avuto internet e abbiamo potuto navigare decentemente.

Per chi si fosse fatto prendere il panico da “pozzo di sterline” informo che abbiamo speso:

1,90 £ per un caffè (americano) che praticamente era acqua colorata. E colorata pure male.

Muciaccia tenta il suicidio dopo aver visto come hanno colorato l’acqua per il caffé

1,95 £ per un cornetto SEMPLICE servito su un piattino insieme a due panettini di burro (non sia mai che uno ci va leggero…) e un quantitativo di marmellata del peso identificabile solo su una bilancia elettronica con una sensibilità a 4 zeri. Il risultato era un cornetto al burro, punto.

Tipico cornetto scozzese

Praticamente abbiamo speso (1,90X2)+1.95=5.75 £, ovvero 7,40 € per giustificare lo scrocco prolungato della corrente e del wi fi. A questa spesa si devono sommare circa 16 £ (c.ca 21 €) per l’acquisto di una bottiglietta di “Sparkling Water” ovvero di Acqua frizzante, e di due meat balls (per chi volesse sapere di cosa parlo, andate a leggere l’articolo precedente intitolato “Ok il prezzo è giusto”).

Il sergente Hartman mentre suggerisce educatamente di leggere l’articolo precedente

Ovviamente avremmo fatto a meno di spendere tutti questi soldi in un bar se avessimo avuto internet a casa ma sapete come va la vita no?

Io che cerco di essere una persona civile (controvoglia)

In pratica questo è il motivo per cui oggi ho preferito andare per boschi con una pagnottella: intrattenimento a costo zero (mi sento già tirchio come uno scozzese).

La filosofia di vita degli scozzesi

Vabbè direi che questo articolo ha avuto una valenza prettamente ludica e non darà chissà quali informazioni ma mi piaceva condividere una giornata che, alla fine, è stata pure piacevole.

Alla prossima!

Un abbraccio oculato

Ste

Vuoi essere sempre aggiornato sui nuovi articoli? Clicca “Mi piace” e condividi la mia pagina Facebook di Scarpe Sciolte, male non fá, paura non avé…. 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

La nostra guest house

Ciao bella gente! É con estremo piacere che vi informo che finalmente la nostra guest house é pronta! Se cercate, quindi, un bel letto matrimoniale comodo con TV e Wi-Fi vi consiglio di dare un'occhiata al nostro sito web! Stefano, Federica, la piccola Ale e quel mattacchione di Totó, vi danno il benvenuto a "The Shire": la nostra guest house nel cuore della Scozia Centrale :-) www.theshireguesthouse.com

Archivio

Calendario dei post

febbraio: 2015
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: